Francescosciortino's Blog

Just another WordPress.com site

PACEY WITTER: QUANDO LA PECORA NERA OSCURA QUELLA BIANCA

PACEY WITTER:

QUANDO LA PECORA NERA OSCURA QUELLA BIANCA

Ricordate il modo di fare di Pacey di Dawson’s creek? Alzi la mano a chi non gli manca quel ragazzo scapestrato, a cui un po’ tutti vorrebbero somigliare. Inizialmente il personaggio di Pacey non sembrava celasse tale complessità, eclissato dall’egocentrismo di Dawson. Eppure dopo sei serie diventa inevitabilmente il protagonista della serie. Ma andiamo con ordine. Pacey nelle prime serie è sempre stato un ragazzo cresciuto all’ombra del fratello Doug, ragazzo che non discute gli ordini del padre e che intende seguirne le orme. Ciò fa vedere Pacey come la pecora nera della famiglia e come una sorta di fallito su cui nemmeno il padre punterebbe un centesimo. I suoi compleanni vengono passati, con delusione, fra aneddoti che lo mettono in ridicolo di fronte ai membri della famiglia e non solo. A scuola non eccelle, anzi… Il rapporto con il padre non è buono, il figlio vorrebbe avvicinarsi di più al padre, vorrebbe sentirsi dire parole del tipo “sono fiero di te”, ma dall’altra parte arrivano sempre parole dure che altro non fanno che far diminuire l’autostima di Pacey. Tuttavia le cose cambiano nel momento in cui si innamora. Inizialmente ha una storia con la professoressa di inglese Tamara e comincia a migliorare i suoi voti, trovando in lei gli “stimoli” per essere diligente anche nello studio. Terminata la storia con l’insegnante conoscerà Andy e grazie alla fiducia che lei pone in lui riesce a trovare la forza di rialzarsi.
Ma i rapporti che segneranno per sempre la sua esistenza sono essenzialmente due: quello con l’amico fraterno Dawson, e quello con Joey. Dawson per Pacey c’è sempre stato, ha sempre riposto in lui anche quella fiducia che nemmeno il padre ha saputo dargli, fiducia che ne incrinerà il rapporto quando Pacey si innamorerà di Joey, dando vita a uno dei triangoli più apprezzati della storia dei teen drama. Il rapporto con la brunetta tutto pepe e Witter è il classico sentimento che nasce da un’antipatia reciproca e si trasforma in qualcosa di inaspettato, ciò però provocherà la rottura totale del rapporto fra i due amici di sempre, lasciando a Pacey una sensazione di eterno rimpianto. E’ singolare come si possa intendere Pacey come un personaggio a due facce: mediocre al liceo e nelle esperienze lavorative, ma un vincente in amore, dal momento che è capace di conquistare il cuore di ragazze difficili come Andy e Joey.
Pacey è così, un ragazzo intelligente ma che ha bisogno di essere stimolato e incoraggiato per dare il meglio, il tipico ragazzo che si nasconde nella sua mediocrità ma che se vuole può far ricredere tutti e ribaltare qualunque situazione impossibile. Tuttavia non riesce a togliersi quell’etichetta di fallito, a causa di quelle certezze che quando sembrano assodate vengono incredibilmente meno. Contava infatti sull’amore di Tamara e di Andy e sistematicamente le perde (l’una perché è costretta a trasferirsi in seguito allo scandalo scoppiato a scuola, l’altra per aver tradito Pacey con un collega dell’ospedale psichiatrico), conta sull’amicizia di Dawson che viene meno nel momento in cui Pacey si innamora di Joey, riesce a far galleggiare di nuovo la sua barca “vero amore”, ristrutturata da lui stesso, e la vede affondare nell’oceano.
Tutti questi presupposti hanno fatto innamorare milioni di fan al suo personaggio, tanto da far pensare che Williamson avrebbe fatto meglio a chiamare la sua creatura Pacey’s creek, ma forse sarebbe suonato troppo cacofonico! Una cosa è certa, sembra palese che il personaggio di Dawson, di fronte a quello di Pacey perde di originalità, perché a volte, tra tante pecore bianche, c’è anche bisogno di una pecora nera che si distingua dalle altre…

 

ottobre 20, 2010 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento

Remember Dawson’s creek

Remember Dawson’s creek

In questi giorni si parla tanto del The vampire diaries di Kevin Williamson. Tuttavia vorrei andare controcorrente e parlarvi della prima vera creatura di Kevin Williamson, ovvero Dawson’s creek. La serie che ha cambiato per sempre il volto del genere teen-drama. Rivedendo un episodio dei ragazzi di Capeside capisci cosa abbia di diverso questa serie e in alcuni episodi ti lascia addirittura un alone di malinconia che poche serie sanno trasmettere allo spettatore, portandoti anche a immedesimarti con il protagonista Dawson e con le sue paranoie giornaliere. Dawson rappresentava infatti il tipico bravo ragazzo dai sani princìpi, tormentato però dalla mania di perfezionismo. Infatti programmava ogni attimo della sua esistenza come fosse un film, ma crescendo e prendendo le batoste della vita, come il ”tradimento” del suo migliore amico Pacey, reo di essersi messo con Joey, o come la morte del padre, si accorgerà che la vita non è come se la immaginava. Tuttavia riesce a coronare il sogno di diventare regista e di incontrare il suo idolo d’infanzia nonché di gioventù Steven Spielberg. Dal bravo ragazzo alla pecora nera Pacey Witter. Pacey ha stregato i fan della serie, perché con la sua spontaneità e impulsività è riuscito a combinarne davvero tante. Pagherà a caro prezzo questo suo aspetto del suo carattere, che gli costerà l’amicizia dell’amico fraterno Dawson, ma riuscirà ad ottenere l’amore di Joey, attratta più dalla spontaneità di Pacey piuttosto che dal perfettino Dawson, visto più come un amico. Commovente è inoltre il rapporto burrascoso con il padre, che nelle prime serie gli preferisce il fratello Dough e fa pesare continuamente a Pacey il fatto di non essere incline agli studi e di fallire sempre ogni obiettivo prefissato. Ciò condiziona ogni comportamento del ribelle, desideroso di voler dimostrare sempre il suo valore, ma che lo sconforterà a tal punto da portarlo alle lacrime in alcuni episodi. E come non parlare della femme fatale Jen, sogno proibito di Dawson nella prima serie, che non perde l’occasione per mettersi sempre sulla cattiva strada. Tuttavia nelle ultime serie abbiamo visto una Jen Lindley cambiata, più matura e meno interessata a mettersi nei guai. Nota curiosa da ricordare è che Dawson perderà proprio con Jen la sua verginità e non con Joey. Da non trascurare nemmeno il personaggio di Jack Mcphee, ragazzo omosessuale e tormentato, che deve fronteggiare etichette e controversie legate alla sua identità sessuale. Si dice che in questo personaggio si incarni la figura del regista Kevin Williamson, anch’egli omosessuale. Quanti ricordi vi sto facendo venire in mente vero? Vi è venuta una gran voglia di tornare a Capeside no? E allora, come dice la sigla ”i don’t want wait – non voglio aspettare”, non perdete altro tempo e correte a guardare di nuovo Dawson’s creek! 

ottobre 19, 2010 Posted by | Uncategorized | , , , , , | Lascia un commento

Presentazione

Salve,
Per prima cosa mi sembrava giusto presentare un pò questo blog.
Mi chiamo Francesco, sono uno studente di lettere, scrivo per il sito web http://www.edesubitoserial.it, di cui rivesto anche il ruolo di direttore. Questo spazio è stato creato per riportare un pò quello che mi passa in mente e i miei articoli di ed è subito serial. Ovviamente scriverò principalmente riguardo i miei hobby, come le serie tv, il cinema, la musica e molto altro ancora. Non mi va di stare molto ad annoiare i lettori di questa pagina, per cui scoprirete a poco a poco il mio spazio… Spero di riuscire ad attirare la vostra attenzione e che apprezziate questo piccolo angolo! A presto!

ottobre 19, 2010 Posted by | Uncategorized | Lascia un commento